Una Settimana en La Fattoria da A&E

Butchering Chickens on Farm in Norway

Se abbiamo intenzione di spendere il nostro tempo in Norvegia come volontari in fattorie, vogliamo supportare e imparare da una fattoria che ha i nostri stessi principi. È questo il motivo per il quale abbiamo deciso di lasciare il caseificio e tornare dai nostri nuovi amici, Andreas ed Elisabeth (A&E per semplicità). Come descrivere Andreas ed Elisabeth? Loro sono persone attive, non oratori. Andreas è una dimostrazione del tipo che non dice nessun tipo di cavolate. È furbo come una volpe e la sua capacità d’impegno è senza pari, per non parlare della stimolazione alla riflessione. Elisabeth ha i piedi per terra, come può averli una ragazza. È incredibilmente gentile, appassionata e intelligente.

 

Mentre cammino attraverso l’entrata della loro grande casa colonica, mi sento a casa. Ignacio e Nicola, i loro attuali volontari wooffer, sono sdraiati sul divano nella sala principale suonando la chitarra e leggendo riguardo alla birra. A&E sono a far visita ai loro parenti e non ci saranno fino a Martedì, così ci siamo coordinati con loro per svolgere il lavoro del quale hanno bisogno in loro assenza.

Co siamo alzati Lunedì mattina e abbiamo cominciato il lavoro quotidiano; ci siamo presi cura degli animali, abbiamo fatto il pane, abbiamo raccolto rami e rametti, tagliato i rami in trucioli di legno e li abbiamo posti sopra le zolle nel vialetto. Abbiamo raccolto una quantità copiosa di ribes rossi e pensato diversi modi in cui mangiarli e conservarli. Nicola (dall’Italia) e Ignacio (dalla Spagna) sono contenti di avere noi con cui parlare e che li aiutiamo con il carico di lavoro. Mi sono proposto per preparare una cena a base di spaghetti e insalata, e Ignacio e Nicola sembravano stranamente entusiasti. Ho chiesto loro cosa avevano mangiato durante i giorni di assenza di A&E senza il loro aiuto. Con il suo accento italiano, Nicola osserva; “Abbiamo mangiato spaghetti da quando A&E sono andati via. Una sera abbiamo cucinato uno strano pasto che abbiamo trovato nel seminterrato, ma l’abbiamo buttato via dopo perché era di colore viola.” Mi sono seduto sconcertato a pensare a quale tipo di pasto viola hanno cucinato, poi capisco e esclamo “FEGATO!”

 

Come la maggior parte degli uomini di 20 anni, Ignacio e Nicola non hanno idea di come cucinarlo. Decido di prendere Nicola come apprendista per cucinare con il forno, quindi, quando devo cuocere, lo chiamo. Ho un debole per lui, dal momento che mi ricorda i miei piccoli (grandi) fratelli. Durante la settimana, gli insegno come fare il pane e la crostata di pesche. Anthony gli insegna come fare il sugo per la pasta e altre basi della cucina.

Chicken coop at farm in Norway

Quando Andreas ed Elisabeth tornano, Anthony ed io decidiamo di dipingere il pavimento di cemento della panetteria che stanno rammodernando in cantina. Abbiamo intenzione di dipingere Venerdì mattina con la vernice simile possidica che hanno comprato e che impiega 4 ore ad asciugarsi sul cemento. Il piano era perfetto perché avevamo in mente di usare il forno per fare la pizza Sabato sera per gli amici di A&E, da Oslo, che arrivano per il week-end.

 

Prima che arrivi Venerdì, abbiamo in priorità i lavori agricoli e l’aiuto in cucina e la pulizia per gli ospiti da airbnb che arrivano nel week-end. Anthony fa il gelato ogni sera con l’aiuto di Elisabeth. Elisabeth ama il gelato e i due legano grazie ai loro sforzi per il gelato, sono contenta che Anthony abbia trovato qualcuno con cui condividere il proprio entusiasmo! Io aiuto Elisabeth a fare il pane e per il divertimento di tutti, perfeziono la ricetta che lega la tecnica del challah. Che subito dopo, condivido con Elisabeth e Nicola.

 

Red Currents in Norway
Butterfly in a Forest in Norway

Mercoledì sera, A&E hanno ospiti di airbnb; una famiglia di quattro dalla Svizzera. Mentre brasiamo l’agnello e condiamo le verdure, parliamo del sistema educativo della Svizzera, dei genitori, e su come la natura o il nutrimento possa influire sulla disposizione e il carattere di una persona. Amiamo stare con A&E perché affrontiamo discorsi intellettuali e apprezziamo il cibo di qualità. Concludiamo la serata con uno strepitoso gelato fatto in casa alla vaniglia che hanno fatto Anthony ed Elisabeth.

Ci svegliamo presto il Venerdì per iniziare a dipingere il piano del seminterrato. Al piano superiore, amici su amici affluiscono per tutta la giornata, portando costumi da bagno, birra, marmellata fatta in casa, un cesto traboccante di frutta fresca, e un via vai di energia felice. La proprietà di A&E si trova su bellissimo e largo fiume e la fattoria si trasforma in un posto di relax con il sole estivo. Decidiamo di prendere servizio per il dessert per la sera. Anthony prepara il gelato alla noce di betulla per gli amici di Oslo, mentre Nicola ed io prepariamo una crostata di pesche da accompagnarci.

Il delizioso dolce dopo cena sembra rompere il ghiaccio con i nostri nuovi amici di Oslo! Incontriamo Vilde, che si distingue decisamente dalla folla. Viene da pensare, Vilde si distinguerebbe da chiunque. Lei è calorosa, felice, e frizzante, i suoi occhi si illuminano non solo quando parla, ma anche quando ascolta. Il suo entusiasmo è contagioso. Non giudica nessuno e ama con tutto il cuore. Strilla sfacciatamente per ogni più piccola emozione e con un grande entusiasmo, così per il delizioso gelato di Anthony, non esita ad urlare, letteralmente, “Oh mio Dio!!!” Anthony in un primo momento è preso in contro piede dal suo entusiasmo, ma come scopriamo la sua vera natura durante il week-end, formiamo un legame stretto.

Pear Apple Crumble
Elisabeth Berggrav feeding baby lamb on farm in Norway

Elisabeth

Joar Rasmussen and Johanne Stemre, Friends from Norway

Joar & Johanne

Chiediamo agli amici di A&E se conoscono dove potremmo stare ragionevolmente a Oslo, perché stiamo documentando alcune storie per la settimana che deve venire. Vilde ci offre casa sua e Joar e Johanna ci invitano a stare in un piccolo appartamento nel loro complesso di case. Johanna spiega che la loro comunità si è unita in appartamenti e ha restaurato questo appartamento al piano terra, che ora può essere affittato ad amici e parenti con una piccola tassa per la pulizia di $35 a notte.

 

Nota a margine: Johanna è la donna sull’onda nella squadra di derby femminile di Oslo, è così forte!!

Vilde Steinum in Norway

Vilde

Nicola Hjort Gasparella in Norway

Nicola

Andreas Poléo in Norway

Andreas

Ci svegliamo presto Sabato e iniziamo il nostro secondo strato di vernice nel seminterrato. Con nostro terrore, il primo strato di vernice non è asciutta…del tutto! Nella speranza di accelerare il processo di asciugatura, apriamo le grandi porte della cantina e mettiamo un riscaldatore a terra. I nostri nuovi amici di Oslo se ne vanno lasciando il posto a una coppia di Copenhagen arrivati attraverso airbnb, pronti a sperimentare la vita agricola. Ammiriamo Andreas ed Elisabeth per la loro capacità di circondarsi di persone positive e di avere sempre visitatori in casa loro.

Anthony From The Recipe Hunters doing a handstand at the top of a mountain in Norway
Anthony from The Recipe Hunters, Blueberry Picking in Norway
Fungus on Rock in Norway

Domenica, la vernice non è ancora asciutta, permettendo a me e Anthony di sentirci responsabili per il possibile disastro nel dover lavare via la vernice bagnata. Decidiamo di fare un ultimo tentativo, che ci vede armati di phon. Fortunatamente e felicemente, riusciamo ad asciugare il seminterrato. Finiamo il secondo strato di vernice Lunedì e decidiamo di fare una passeggiata fino alla cima della montagna, dove trascorriamo la maggior parte della nostra escursione raccogliendo mirtilli sulle colline che si affacciano sulle montagne pittoresche, sul fiume e sulla valle. Le nostre bocche sono blu, le nostre braccia e i nostri vestiti sporchi di pittura grigia…non possiamo evitare di sorridere.

Torniamo da A&E che si preparano a macellare i polli per la carne. Sia io che Anthony non realizzavamo il collegamento tra il cibo sulla tavola e gli animali dai quali derivava il sostentamento. Crediamo che ci sia un problema su come gli animali vengano trattati in modo disumano nella maggior parte dei paesi del primo mondo e rispettiamo A&E per la cura, l’apprezzamento e la connessione che hanno con la loro fonte di sopravvivenza.

Trascorro le ultime ore della notte mostrando a Elisabeth come fare e mantenere lebneh, uno yogurt teso libanese. Ci svegliamo preso la mattina seguente godendoci il pane fresco e il lebneh. Salutiamo calorosamente a A&E, promettendo di tornare a trovarli (al loro nuovo acquisto a Austmarka). Oltre a tutte le emozioni durante la settimana, siamo in grado di fare progressi per noi stessi e abbiamo davanti a noi una settimana completa a Oslo.

 

Controlla The Recipe Hunters Martedì con Kristian e Pane Bestemor, Mercoledì con Luca e la sua Beer, Giovedì con Mats e Raspeball, Venerdì in traghetto all’Isola dei Sopravvissuti Haoya , e Sabato il treno per Stoccolma! 

Scritto da The Recipe Hunters:

Anthony Morano e Leila Elamine